La barbabietola, “Beta vulgaris”, è un tubero dal colore rosso intenso, con un ciuffo di foglie dalla costa rossa e i lembi verdi.
Questo tubero è commestibile sia crudo che cotto, e anche le foglie si possono mangiare: come dice il nome (barba-bietola), assomigliano alle bietole e come tali si cucinano.
Questo splendido ortaggio possiede molteplici caratteristiche e noi ne consigliamo l’utilizzo sempre quando è di stagione (da aprile a dicembre, talvolta anche febbraio).

CARATTERISTICHE
La barbabietola rossa, chiamata anche rapa rossa (anche se è diversa dalla rapa “Brassica rapa L.”), si presenta come un tubero dal colore vivace: la buccia è marrone-rossiccio, mentre la polpa è rosso amaranto con vaghe venature concentriche. Il colore rosso cupo è dato dalla betanina, ed è così potente che viene sfruttato anche nell’industria. Il codice per identificare il rosso barbabietola, colorante naturale, è E162.
Non va confusa con la barbabietola da zucchero, bianca e di forma completamente diversa. (altro…)