BURRO DI MANDORLE

  • BURRO DI MANDORLE
  • BURRO DI MANDORLE
  • BURRO DI MANDORLE
  • BURRO DI MANDORLE
  • BURRO DI MANDORLE
  • BURRO DI MANDORLE
Rating:
Servings:
4
Prep Time:
3 min
Cook Time:
Total Time:
3 min + riposo in frigo
A word from the cook
Si usa un unico ingrediente! E' talmente facile, che non starete mai più senza
Ingredients

200 g mandorle (pelate o con la pellicina)

Instructions

Burro di mandorle

Il procedimento si potrebbe riassumere con una parola: frullate.
Ma la “ricetta” consiste in tutta una serie di accorgimenti per la buona riuscita di questa crema burrosa.
Innanzitutto pesate le mandorle.mandorle bianche pesate per fare il burro di mandorleLe mandorle possono essere quelle bianche pelate, oppure del tipo solo sgusciato, quindi con la pellicina marrone.Mandorle con la pellicina per fare il burro di mandorlePer ottenere il burro, chiamato anche crema, si può procedere in due modi:
1) si usano le mandorle senza pellicina così come le acquistate e le frullate. Il successo del procedimento dipenderà dalla qualità del procedimento di “pelatura” a cui sono state sottoposte. Quindi potrete riuscire immediatamente ad estrarre il loro olio ottenendo una crema spalmabile. Ma potrete anche incontrare delle difficoltà (magari le mandorle si sono depauperare di olio durante l’ammollo per togliere la pellicina, anche se lo facciamo scorrettamente in casa). In tal caso niente paura, non si butta via niente. Basterà aggiungere uno o due cucchiaini (non di più) di olio di semi insapore per facilitare il procedimento: se avete l’olio di mandorle è perfetto, ma vanno bene anche l’olio di mais o di girasole deodorato.
2) tostate le mandorle. Potete tostarle in padella, tenendo il fuoco al minimo per circa 10 minuti, oppure in forno a 170° sempre per 10 minuti. Lasciatele raffreddare e poi frullatele come indicato qui sotto.

La differenza tra i tre “burri” sarà non solo nel colore, ma anche nella consistenza e nel gusto: il burro di mandorle tostate sarà più oleoso, lo otterrete con più facilità. Avrà un bellissimo colore sabbia. Il burro di mandorle pelate, che visivamente assomiglia di più ad un vero burro essendo chiaro, sarà un pochino più compatto. Il burro di mandorle con la pellicina sarà molto più compatto, dal colore ovviamente più scuro, e caratterizzato da un sapore più deciso.

Ora che sapete le differenze, scegliete il tipo di mandorle che volete utilizzare e passiamo ai consigli per frullarle al meglio.
Se tostate le mandorle fatele ben raffreddare, magari in frigorifero.
Mettete le mandorle nella caraffa del mixer e frullate, con varie pause per non surriscaldare né il motore, né la crema.mettere nel frullatore le mandorle per il burro di mandorleAll’inizio otterrete una sorta di farina.prima frullata per burro di mandorle: farina di mandorlePoi, continuando a frullare, avrete un composto sempre più compatto fino a che le mandorle rilasceranno il loro olio.frullare ancora per burro di mandorle

continuare a frullare per burro di mandorle

insistere nel frullare per burro di mandorle A questo punto avrete ottenuto il vostro burro/crema di mandorle,burro di mandorle, le mandorle hanno rilasciato il loro olio

La differenza tra un comune mixer e un frullatore molto potente come il Bimby sta nel tempo di esecuzione.
Con un frullatore qualsiasi dovrete fare delle pause durante il processo per lasciar raffreddare la macchina. Di solito ci vogliono come minimo 30 minuti, ma alla fine si riesce a tirar fuori l’olio dalle mandorle.
Col Bimby, o uno di analoga potenza, i tempi si riducono ad un decimo: in 3 minuti, al massimo 4, il nostro burro/crema di mandorle è pronto.
Si conserverà in frigorifero dentro ad un contenitore di vetro chiuso. Si può mantenere tranquillamente più di una settimana. Per conservarlo più a lungo coprite la superficie con un velo di olio di semi, una sorta di barriera per evitare che l’aria lo deteriori.un cucchiaino di burro di mandorleProcedimento Bimby:
-…..mettere le mandorle fredde nel boccale e azionare 1 min./vel 8.
-…..abbassare con una spatola la farina ottenuta e poi azionare sempre a vel. 8 per circa un minuto, sempre con pause per spatolare.
-…..Frullare 1 min/vel 10.
Il nostro burro di mandorle è pronto!burro di mandorle ottenuto da mandorle pelate, quindi chiaro

burro di mandorle ottenuto da mandorle solo sgusciate, quindi scuro

Note:
Come si usa il burro di mandorle?
-…..l’utilizzo più semplice è spalmato sul pane, magari con sopra della confettura per il classico “pane burro e marmellata”burro di mandorle chiaro su pane scuro

burro di mandorle scuro su pane al mais-…..può arricchire i vostri frullati
-…..si usa per mantecare i risotti (è più indicato il burro di mandorle pelate)
-…..può diventare uno spuntino sano, messo dentro ad un dattero tagliato e denocciolato
-…..sostituisce il burro di latte vaccino in torte (vedi qui) e biscotti. Per esempio qui lo si può usare al posto delle nocciole.
Naturalmente con questo procedimento potrete realizzare crema di nocciole (vedi la ricetta qui), anacardi, e qualsiasi altra frutta oleosa vogliate.
Se volete informarvi a riguardo dell’acido fitico contenuto in noci e semi, potete leggere qui un articolo abbastanza esauriente.

0 Notes