GERMOGLI CASALINGHI

  • GERMOGLI CASALINGHI
  • GERMOGLI CASALINGHI
  • GERMOGLI CASALINGHI
  • GERMOGLI CASALINGHI
  • GERMOGLI CASALINGHI
  • GERMOGLI CASALINGHI
Rating:
Servings:
2
Prep Time:
3 giorni
Cook Time:
Total Time:
3 giorni
A word from the cook
coltivare i germogli in casa è facile ed emozionante. E senza germogliatore!
Ingredients

INGREDIENTI
1 o più cucchiaini di semi biologici:
io ho usato ravanelli, ma potete usare barbabietola, alfa alfa (erba medica), soia, lenticchie, ecc...

ATTREZZATURE
carta cucina
colino
contenitore
garza o tovagliolo leggero

Instructions

Germogli casalinghi (senza germogliatore)

Se vi piace mangiare i germogli, oggi vi spiego come li coltivo io in casa con attrezzature alla portata di tutti. Non ci serve il germogliatore, bensì – oltre ai semi scelti, nel mio caso di ravanelli – un colino, della carta cucina, un contenitore, una garza o un tovagliolo di tela sottile.Attrezzature per coltivare in casa i germogliLa prima volta fate germogliare un cucchiaino di semi, poi vi renderete conto della quantità di germogli ottenuti: meglio mangiarli freschi piuttosto che tenerli in frigorifero per giorni.
Mettete il cucchiaino di semi di ravanello in un colino e sciacquateli. Poi bagnate un pezzo di carta cucina, mettetelo nel contenitore – io uso una ciotola trasparente – e versatevi sopra i semi sciacquati. si parte sciacquando i semi per ottenere i germogliCoprite con la carta cucina piegando un lembo e bagnate ancora. Mi raccomando, la carta deve essere bagnata ma non inzuppata; scolate l’acqua in eccesso.
Posizionate la ciotola in un posto riparato all’aperto (non in frigorifero): per il momento i semi sono coperti dalla carta.
Controllate ogni giorno e anche più volte al giorno l’andamento della germinazione. Se la carta si secca bagnatela leggermente.
Passato un giorno già qualche radice avrà bucato i nostri semi di ravanello. Aggiungete acqua – scusate se ripeto di evitare il ristagno ma è fondamentale per evitare muffe – e se le temperature ambientali sono elevate risciacquate i semi.primo giorno dei germogli : spuntano le prime punteAl secondo giorno di germinazione avremo già fuori tutte le radici! A questo punto è fondamentale sciacquare sia il contenitore che i semi: nella carta resteranno delle cuticole vuote che si possono buttare: cambiate la carta, bagnatela, e questa volta lasciate i semi in superficie. Coprite la ciotola con una garza sottile o un vecchio tovagliolo sempre sottile – i germogli devono respirare – e mettetela al solito posto.secondo giorno di germogli : si vedono già le radici

ogni giorno sciacquare i germogliAl terzo giorno questo tipo di germogli saranno pronti! Io personalmente li consumerò crudi in una insalata, ma potete scegliere di abbinarli a minestre o zuppe, e occasionalmente di scottarli appena per aver un gusto più morbido. Certo è che i germogli andrebbero consumati crudi.dopo tre giorni i di ravanello sono prontiOltre ai semi di ravanello potete far germogliare tante altre cose: io ho provato con la barbabietola, con gli alfa alfa (erba medica) e con le lenticchie. Attenzione perché i semi dei legumi vanno consumati dopo una breve cottura. Potete far germogliare anche ogni sorta di cereale: un classico è il riso, di cui si trovano in commercio dei preparati a base di riso germogliato.semi di ravanello per germogli

semi di barbabietola per germogli

semi di alfa alfa (erba medica) per germogliFate i vostri esperimenti e sbizzarritevi sia circa il tipo di seme da utilizzare sia circa le quantità da ottenere.
I germogli sono un concentrato di nutrienti positivi: possiedono un contenuto energetico molto elevato, sono poverissimi di grassi, sono ricchissimi di vitamine, i sali minerali e tutti gli oligoelementi sono facilmente assimilabili, in alcuni germogli vengono sviluppate sostanze anticancerogene non presenti nel seme. Se volete saperne di più leggete qui.
Cosa aspettate? Oltre che benefici per la salute sono anche emozionanti da preparare!

germogli pronti di alfa alfa (erba medica)

germogli pronti di lenticchiePotete vedere qui il video dei germogli casalinghi realizzati senza germogliatore.

0 Notes