PANINI SEMPLICISSIMI

Rating:
Servings:
2-3 persone
Prep Time:
30 minuti + lievitazione di 2 ore e 30 minuti circa
Cook Time:
30 minuti
Total Time:
3 ore e 30 minuti circa
A word from the cook
Un impasto basse per i lievitati che potete trasformare in base pizza, panini, pane in cassetta etc..
Ingredients

350 g farina (io tipo 2)
1 cucchiaino raso zucchero canna
1 cucchiaino lievito di birra secco (o mezzo panetto fresco)
1 cucchiaino abbondante di sale
200 ml acqua circa
2 cucchiai olio extravergine oliva

Per decorare
2 cucchiai semi sesamo
1 cucchiaino olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini acqua

Instructions

Panini semplicissimi

In una ciotola unite la farina ed il sale.
Riscaldate leggermente l’acqua. Deve essere tiepida per poter attivare i lieviti. (Né bollente né fredda altrimenti i lieviti non agiranno) Aggiungete quindi il lievito e lo zucchero, mescolate bene e mettete da parte per qualche minuto permettendo così al lievito di sciogliersi e cominciare ad attivarsi grazie alla presenza dello zucchero.
Versate l’olio nella ciotola della farina e poi, poco alla volta, l’acqua con il lievito.
Impastate a lungo, anche una decina di minuti. Dovete ottenere un impasto liscio ed elastico, ben incordato.  Se l’impasto risultasse troppo liquido aggiungete altra farina, se invece risultasse troppo secco, aggiungete altra acqua, poco alla volta.
Potete utilizzare una macchina per impastare, tipo macchina del pane o planetaria munita dell’apposito gancio ad uncino. Ultimamente uso spesso la planetaria per questioni di tempo ma, l’ultima impastata la faccio sempre a mano , sia perché voglio trasmettere la mia energia all’impasto e anche perché adoro impastare; mi aiuta a scaricare le tensioni e per me è una sorta di esercizio di meditazione. Riponete l’impasto in una ciotola coperta da un canovaccio ( io la avvolgo poi anche in una coperta ) e lasciate lievitare in un luogo caldo e asciutto, riparato da correnti, per un paio di ore (spesso suggeriscono in forno con la luce accesa ma io mi trovo bene con il metodo della coperta)
Trascorsa la prima lievitazione, prendete l’impasto, lavoratelo leggermente senza smontarlo troppo e dividetelo in pezzetti più o meno uguali.  Potete aiutarvi anche con una bilancia e farli tutti dello stesso peso se volete essere super precisi.
Lavorate ogni singolo pezzetto per qualche minuto e dategli la forma di una sfera.
Riponete i panini su una teglia rivestita con carta forno o oliata sulla base.
Preparate una piccola emulsione con un cucchiaino di olio evo e due di acqua e cospargete con i semi di sesamo, spingendoli leggermente nell’impasto.
Coprite nuovamente con canovaccio ( e coperta) e lasciate lievitare minimo mezz’ora o anche un’ora.
Preriscaldate il forno statico a 220 gradi e cuocete i panini per circa 20/30 minuti o finché saranno ben dorati.
Lasciate raffreddare prima di consumarli.

Note
…- potete farcire questi panini come più vi piace, si prestano bene ad ogni tipo di companatico.
…- si possono realizzare panini ai semi aggiungendo qualche cucchiaio di semi misti (sesamo, lino, girasole, zucca) alla farina prima di aggiungere gli ingredienti liquidi
…- questo impasto è quello base che utilizzo anche per preparare le pizze o la base per torte salate lievitate. Con questa ricetta potete dare libero spazio alla fantasia e sfornare pizzette, rotoli salati, pane in cassetta, panini vari ecc…
…- potete spennellare la superficie con della bevanda vegetale invece che con l’emulsione di acqua e olio.
Trovate la videoricetta dellla preparazione sul nostro canale Youtube (link diretto qui)

0 Notes