TORTA QUASI CRUDISTA

  • TORTA QUASI CRUDISTA
  • TORTA QUASI CRUDISTA
  • TORTA QUASI CRUDISTA
  • TORTA QUASI CRUDISTA
  • TORTA QUASI CRUDISTA
  • TORTA QUASI CRUDISTA
Rating:
Servings:
4
Prep Time:
30 min + ammollo anacardi
Cook Time:
Total Time:
30 min + ammollo anacardi
A word from the cook
Un dolce gustoso e morbido, senza olio di cocco
Ingredients

Dose per tortiera da cm 12 apribile
Base:
•60 g biscotti Digestive senza olio di palma
•6 datteri piccoli denocciolati (circa 50 g)
Crema:
•160 g anacardi da lasciare in ammollo
•70 g di fragole fresche
•1 cucchiaio di latte vegetale (di riso o a piacere)
•1 cucchiaio colmo di zucchero integrale di canna (20 g)
Guarnizione:
•cioccolato fondente
•frutta fresca a piacere (lamponi, mirtilli...)

Instructions

Torta quasi crudista

In questo dolce non uso l’olio di cocco perché non mi piace: il frutto fresco lo adoro, ma questo derivato non è di mio gusto. Pertanto il dolce di oggi, molto sostanzioso per la presenza degli anacardi, resta morbido rispetto alla maggior parte delle creme crudiste.
Per realizzare questa ricetta ci servono: biscotti e datteri per la base, anacardi, zucchero, latte vegetale e frutta fresca per la crema. I biscotti che a mio parere hanno la resa migliore per la realizzazione della base sono i Digestive: accertatevi che non contengano olio di palma, in commercio se ne trovano con l’olio di girasole alto oleico.Ingredienti per la realizzazione della torta quasi crudistaPer prima cosa mettete a mollo gli anacardi almeno 4 ore, meglio ancora tutta la notte: copriteli con acqua e lasciateli in frigo in un contenitore con coperchio. Io di solito faccio questa operazione la sera prima di andare a letto, così al mattino sono pronti all’uso.anacardi in ammollo prima di preparare la torta quasi crudistaUn altro preparativo da fare prima di passare agli ingredienti è quello di foderare una piccola tortiera (la mia è da 12 cm) con carta da forno: un cerchio appoggiato alla base, e una striscia a foderare la parete apribile.preparare una tortiera con la carta da forno per la torta quasi crudistaPassato il tempo di ammollo siamo pronti a realizzare la torta quasi crudista. Tritate assieme biscotti e datteri.frullare assieme biscotti e datteri per la torta quasi crudista Aggiungete, se necessario, qualche cucchiaino di acqua per rendere lavorabile l’impasto che deve risultare, come consistenza, simile alla pastafrolla.aggiungere acqua al composto biscotti-datteri per la torta quasi crudistaL’acqua va aggiunta un cucchiaino alla volta, impastando con le mani fino a che il composto “sta insieme”.palla di impasto della base della torta quasi crudista Versatelo sul fondo della tortiera rivestita di carta forno e pressate con forza. Mettete la tortiera in freezer.base della torta quasi crudista nello stampo Mentre la base si solidifica, sciacquate gli anacardi e frullateli assieme alle fragole, al latte vegetale e allo zucchero.ingredienti per la crema della torta quasi crudista Versate questa crema sopra la base. Aggiungete, se volete, delle fettine di fragola lungo il perimetro.crema di anacardi pronta per la torta quasi crudista

versare la crema di anacardi sulla base raffreddata per la torta quasi crudista Mettete in freezer per almeno mezz’ora. Quando la tirerete fuori potrete aprire la tortiera, togliere la fascia di carta forno perimetrale, e delicatamente sollevarla per togliere la carta forno sotto la base. Appoggiate la vostra torta sul piatto da portata che avete scelto.torta quasi crudista pronta per essere decorata Decorate con alcuni frutti freschi (io more, mirtilli, fragole e pesca) e col cioccolato sciolto a bagnomaria creando disegni a vostra scelta.decorare la torta quasi crudista con frutta fresca e cioccolato sciolto a bagnomariaConservate il dolce in freezer fino al momento dell’assaggio.torta quasi crudista pronta
Note:
-…..ho chiamato la torta “quasi crudista” perché la base è fatta di biscotti. Se voleste usare della frutta oleosa (per es. le classiche mandorle) allora realizzereste un vero e proprio dolce crudista.
-…..la crema di anacardi, in questo caso, resterà morbida poiché manca l’olio di cocco che ha la caratteristica di solidificarsi con le basse temperature.
-…..potete usare la frutta che volete al posto delle fragole. Coi lamponi o coi mirtilli la crema diventa super gustosa, ma è buona anche con le pesche (gusto più delicato).
-…..anche per la decorazione potete sbizzarrirvi a piacimento.
-…..se volete rivoltare la base come in foto usate 80 g di biscotti e 8 datteri.

0 Notes