Posts Tagged In ~ cucina

  • TOFU

    Il tofu è un alimento di origine cinese, ma in Occidente è noto col suo nome giapponese.
    Viene ottenuto dalla cagliatura del succo dei semi di soia (quello che comunemente viene chiamato “latte di soia”) con un procedimento analogo a quello del formaggio ottenuto dal latte vaccino. Per questo motivo il tofu è conosciuto anche come “formaggio di soia”.
    Una volta che la bevanda di soia è cagliata, il prodotto viene pressato in forma di parallelepipedo in modo da perdere il siero in eccesso.

    VALORI NUTRIZIONALI
    Il tofu è un prodotto proteico, con una percentuale moderata di carboidrati. Possiede numerosi grassi polinsaturi, quindi serve a prevenire il colesterolo alto.
    E’ ricco di potassio ma povero di sodio e anche di calorie. Inoltre è molto digeribile e privo sia di glutine che di lattosio: lo possono assumere sia i celiaci che gli allergici/intolleranti alle proteine del latte.
    I valori nutrizionali completi del tofu dipendono dal processo di preparazione. Pertanto, se lo acquistiamo, dobbiamo leggere le tabelle nutrizionali – obbligatorie per legge – e controllare soprattutto la quantità di calcio che dipende dal tipo di caglio utilizzato.
    La quantità di proteine è pressoché analoga a quelle del formaggio fresco, e la qualità delle suddette proteine è ottima (paragonabile a quella della carne).metà panetto di tofu naturale e metà affumicato (altro…)

    Tagged in ~ , , , , , , ,

  • Detergente al limone

    Siamo in molti ad essere estremamente attenti nello scegliere cosa mangiare. Non solo in termini di scelta di ingredienti ma, soprattutto, in termini di qualità: biologico, chilometro zero, biodinamico, ecc…
    Ma quando dobbiamo rassettare le stoviglie e, soprattutto, fare quel lavoro così divertente che è “pulire il lavello-i fuochi-il forno” come ci comportiamo? Vorremmo fuggire e lasciare ad altri il compito? Questo sicuramente! Ma scherzi a parte, tutti noi possediamo un ingrediente sorprendente che ci può aiutare nel campo della detergenza. Il tutto con due vantaggi:
    1) riciclare gli scarti di cucina
    2) ottenere un prodotto che non sia pericoloso all’inalazione durante l’uso.
    Parlo del limone!

    limone tagliato metà per il detergente al limone
    Ma non il limone intero, quello meglio consumarlo in vari modi: spremuto per la famosa acqua e limone del mattino, per una macedonia, per un dolce, per condire le verdure… Insomma, un sacco di utilizzi!
    Parlo della buccia del limone spremuto: la buttiamo? Certo che no! La possiamo mettere nella lavastoviglie, certo, per deodorare. Ma si può fare altro. (altro…)

    Tagged in ~ , , , ,